Novità Learning By Doing

Giochi di “52 carte consiglio” disponibili in italiano

Abbiamo tradotto in italiano 6 nuovi giochi di carte (Frame Games di Thiagi) che vi permetteranno di organizzare delle attività ludiche e di rendere più conviviali ed efficaci le vostre formazion in diverse tematiche :

– Management / Leadership

– Pilotare il cambiamento

– Prevenire e gestire i conflitti

– Saper ascoltare

– Motivare un team

– Dare e ricevere un feedback

Cosa sono le “52 carte consiglio” ?

Principio dei Frame Games:

I giochi di Thiagi, conosciuti anche come Frame Games sono attività formative di cooperazione.
Thiagi offre un numero incalcolabile di giochi che si adatta a tutti i contesti di apprendimento, problem solving, management, comunicazione, team building, gestione di gruppo…
In ciascuno dei dispositivi che Thiagi propone, insiste sull’importanza di condurre un debriefing. Secondo lui, questa fase è la più importante perché permette di diventare consapevoli dell’interesse del processo cooperativo.
Va notato, tuttavia, che a volte il debriefing diventa l’obiettivo primario del processo, a differenza dello scopo.

Grazie ai giochi di Thiago si può:

  • imparare a lavorare insieme
  • valutare le conoscenze
  • scoprire o approfondire un nuovo concetto
  • risolvere dei problemi
  • fare dei brainstorming
  • memorizzare un gran numéro di information
  • etc…

Perché usare dei giochi in formazione?

È ben noto che il bambino impara molto attraverso il gioco.
 Nella scuola materna, l’uso di giochi è molto comune poi, man mano, lo spazio riservato ai giochi comincia a diminuire, e questa diminuzione accelera con l’evoluzione degli studi.

 All’università, l’uso del gioco come strumento di apprendimento è diventato un’eccezione, la semplice idea imparare giocando fa rabbrividire la maggioranza dei docenti.

Curiosamente il gioco, in una forma o nell’altra, trova iuna grande adesione nella formazione aziendale.

L’esperienza dimostra l’interesse e l’efficacia dei giochi per la formazione. In alcuni settori, il gioco si è dimostrato estremamente efficace nel prendere decisioni difficili,  in contesti altamente conflittuali.

Numerosi studi hanno anche dimostrato l’efficacia del gioco in termini di memorizzazione pura nell’apprendimento di procedure complesse. 
Il gioco può anche essere utilizzato in circostanze che non sono direttamente legate all’apprendimento: brainstorming, problem solving, gestione dei conflitti, debriefing… ecc.

Il campo di utilizzo dei giochi è molto ampio, indipendentemente dal soggetto, dall’oggetto, dall’età e dal numero di persone interessate.

Vantaggi della ludopedagogia

I vantaggi dell’introduzione dei giochi nell’apprendimento (o nella formazione) sono molto importanti. Ecco alcuni di essi:

  • I giochi riducono l’ansia spesso associata all’apprendimento. Gli errori sono considerati fasi del gioco, e non impediscono di continuare.
  • Un apprendimento efficace richiede una partecipazione attiva e significativa. Il gioco motiva i partecipanti a partecipare e a praticare. Quando si gioca, si partecipa più volentieri e si mettono in pratica più facilmente le nozioni imparate.
  • Un feedback rapido, che verifichi la qualità di ciò che è stato appreso, è un fattore molto importante per un apprendimento efficace. Nel corso del gioco, i giocatori ricevono un feedback immediato, dai risultati del gioco, dagli altri giocatori, o dal docente.
  • Il gioco facilita la coesione di un gruppo.
  • In un gioco, si può imparare a gestire concetti molto astratti attraverso regole concrete. Il gioco diventa così una metafora o un’analogia.
  • Durante il gioco, le informazioni vengono ricevute in diverse modalità e oggi sappiamo tutti che l’apprendimento “multisensorale” è più efficace dell’apprendimento “monosensoriale”.
  • Inoltre, giocando si ottengono reazioni o risposte non solo intellettuali, ma anche emotive, questo è dovuto alla natura del gioco stesso. Questa forma di apprendimento globale, con coinvolgimento emotivo positivo, è particolarmente efficace.